loghi istituzionali

Archivio Ezio Franceschini

  Archivio articoli/Archivio Ezio Franceschini

 

ezio franceschini imagefull
   
Ezio Franceschini (Strigno, 1906 – Padova, 1983) è stato un latinista italiano, specialista di letteratura latina medievale, oltre che rettore dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Franceschini svolse un ruolo di primo piano nell'organizzazione della Resistenza tra il Veneto e la Lombardia, in collaborazione col suo maestro Concetto Marchesi (il cosiddetto “Gruppo Fra-Ma”), favorendo l'espatrio clandestino di numerosissimi ebrei da Milano verso la Svizzera.
Dal suo archivio personale, conservato presso la Fondazione Ezio Franceschini di Firenze, sono stati tratti e volumi con i documenti dedicati alla Resistenza. I tre volumi danno conto di questa esperienza di attività e riflessione civile.

 

   

- L'archivio di Ezio Franceschini sulla Resistenza. Regesto dei documenti, cura di Francesca Minuto Peri, Milano, Piemme, 1993, pp. XIV-338 + 8 tavv. f. t.

Si presenta il regesto dell’Archivio di Ezio Franceschini, conservato oggi presso la Fondazione, e che comprende oltre 1600 documenti che, per la gran parte, lo stesso Franceschini ebbe cura di annotare e, in seguito, di raccogliere e ordinare. Si tratta di materiali di diversa natura: lettere di corrispondenza con gli esponenti del Gruppo FRAMA (coordinato dal Franceschini stesso e dal suo maestro, Concetto Marchesi), minute di articoli, appunti autografi, bollettini di controspionaggio, manifestini di propaganda ecc.


 - E. Franceschini, Uomini liberi. Scritti sulla Resistenza, a cura di Francesca Minuto Peri. Premessa di Francesco Margiotta Broglio, Milano, Piemme, 1993, pp. LVI-448 + 7 tavv. f. t.

Il volume raccoglie gli scritti ‘della clandestinità’ di Ezio Franceschini che, già professore di letteratura latina, all’età di 37 anni decise di consacrarsi alla lotta di liberazione insieme al suo maestro, Concetto Marchesi, comunista convinto e coerente. Ne deriva un quadro assai vivo che, oltre a testimoniare le complesse vicende politiche di quegli anni, illumina le profonde ragioni e tensioni di un fervente cattolico che si fece partigiano combattente della Resistenza antifascista


 - L'archivio di Ezio Franceschini sulla Resistenza. Il carteggio del Gruppo Frama (1943–1945), a cura di Francesca Minuto Peri, Firenze, SISMEL • Edizioni del Galluzzo, 1998, pp. XXII-852

Il volume conclude il progetto originario della Fondazione Franceschini, volto a illuminare un capitolo della Resistenza italiana attraverso uno dei pochi archivi superstiti della corrispondenza clandestina di un gruppo combattente. Esso presenta la trascrizione integrale del carteggio intercorso fra i principali componenti del gruppo FRAMA (la sigla deriva dalle iniziali dei nomi di Franceschini e di Marchesi) lungo un triangolo ideale i cui vertici erano costituiti da Padova (Egidio Meneghetti), Milano (Ezio Franceschini) e Lugano (Concetto Marchesi, Giorgio e Wanda Diena). Il lavoro rispetta e riprende l’impostazione rigorosamente cronologica di Franceschini stesso, completandola e integrandola con tutte le lettere datate o databili conservate nell’archivio. I documenti scritti in cifra sono stati decodificati; i nomi di battaglia quasi sempre identificati

 

Fondazione Ezio Franceschini ONLUS
via Montebello 7, 50123 Firenze - Italia.
Tel. (+39) 055-2049749 Fax (+39) 055-2302832
www.fefonlus.it

 

 

logo